Alla riscoperta di Wonder Woman grazie ai volumi Panini

In occasione dell’uscita italiana di Wonder Woman 1984, l’attesissimo sequel diretto da Patty Jenkins con protagonista Gal Gadot, Panini Comics ha deciso di pubblicare un’incantevole serie di volumi da collezione dedicati all’invincibile amazzone. Grazie a essi, anche i meno appassionati potranno finalmente riscoprire lo straordinario personaggio di Diana Prince.

Continua a leggere “Alla riscoperta di Wonder Woman grazie ai volumi Panini”

Se ne è andata Cecilia Mangini, fotografa e pioniera del documentario italiano

Si è spenta a Roma questo 21 Gennaio l’immensa Cecilia Mangini. Aveva 93 anni ed è stata una delle più grandi documentariste mondiali, oltre che la prima donna italiana a osare di mettersi dietro la macchina da presa, in un mondo di totale predominio maschile.

Continua a leggere “Se ne è andata Cecilia Mangini, fotografa e pioniera del documentario italiano”

Marisa Rodano: 100 anni di lotta

A molti forse questo nome non dirà nulla. Eppure Marisa Rodano è fra le personalità più illustri della storia della repubblica italiana. Una figura imprescindibile, diventata ormai un vero simbolo di lotta quotidiana. Questo 21 Gennaio, Marisa compie 100 anni. Un secolo di vita antifascista, speso a difendere le libertà di uomini e donne.

Continua a leggere “Marisa Rodano: 100 anni di lotta”

Joan Micklin Silver, la regista di ‘Dall’altro lato della strada’, è morta a 85 anni

Dopo aver abbattuto diverse barriere e infranto innumerevoli tabù per le donne, dirigendo ben sette lungometraggi e svariati film per la TV, la nota pioniera del cinema americano indipendente al femminile si è spenta lo scorso 31 Dicembre nella sua casa di Manhattan, all’età di 85 anni.

Continua a leggere “Joan Micklin Silver, la regista di ‘Dall’altro lato della strada’, è morta a 85 anni”

Il magico mondo di Leonora Carrington, da musa ribelle ad artista del ‘sur’reale

Considerata erroneamente solo come la musa e l’amante di Max Ernst, Leonora Carrington è stata molto di più. Un’artista unica e indomabile, una voce rivoluzionaria capace di portare il femmineo all’interno della corrente surrealista, ma ancor più di sviluppare un’identità solida e indipendente. Guai però a chiamarla surrealista. Come era solita ripetere, Leonora dipingeva la realtà, non i sogni.

Continua a leggere “Il magico mondo di Leonora Carrington, da musa ribelle ad artista del ‘sur’reale”

Margaret Atwood e la poesia: riflessioni sul tempo, in un mondo in rapida evoluzione

Prima di diventare una delle scrittrici più importanti e amate in tutto il mondo, Margaret Atwood era una poetessa. Dopo oltre un decennio di pausa dalla metrica, la leggendaria autrice di The Handmaid’s Tale – Il racconto dell’ancella torna alla poesia con Dearly, una sublime e raffinata raccolta su cosa davvero significhi vivere in questi tempi difficili.

Continua a leggere “Margaret Atwood e la poesia: riflessioni sul tempo, in un mondo in rapida evoluzione”

Da Walter Tevis a Netflix: scacco alle disparità

Il recente successo della serie televisiva targata Netflix, La regina degli scacchi, ha portato ancora una volta alla ribalta il tema della disparità tra i sessi, a partire da un mondo criptico e di chiaro predominio maschile, come quello degli scacchi.

Continua a leggere “Da Walter Tevis a Netflix: scacco alle disparità”

Denny Mendez, una Miss per i Diritti

La Direzione del Women’s Art Independent Festival è lieta di annunciare la presenza a questa Prima Edizione del Festival di Denny Mendez, attrice ed ex modella domenicana con cittadinanza italiana eletta Miss Italia nel 1996, prima ed unica (sino ad adesso) Miss nostrana di colore e non italiana di origine.

Denny Mendez in diretta da New York, prenderà parte all’incontro L’immagine corporea: la donna oggi che si terrà Giovedì 10 Dicembre alle ore 21.00. In una temporalità storica che oggi più che mai incentra l’essere sull’immagine e l’apparire, con gli ospiti presenti si affronterà il difficile tema dell’omologazione visiva cui sono “costrette” le ragazze dall’età adolescenziale in poi.

Per l’intero parterre di ospiti potete sfogliare il Programma.

POLONIA: LE PROTESTE CONTRO LA LEGGE ANTI-ABORTO CONTINUANO

A circa due settimane dall’annuncio dell’entrata in vigore di una legge contro l’aborto terapeutico, gli scontri e le proteste in tutta la Polonia non accennano a rallentare. È un vero record di manifestanti anche nel cuore di Varsavia, dove un’immensa folla di donne e di uomini (oltre 100mila persone) si è riversata in strada per raccogliersi nei pressi della dimora di Jaroslaw Kaczynski, fondatore del partito conservatore Diritto e Giustizia (“PiS” in polacco: Prawo i Sprawiedliwość) che da ormai cinque anni guida il Paese, chiedendo di fare marcia indietro.

Continua a leggere “POLONIA: LE PROTESTE CONTRO LA LEGGE ANTI-ABORTO CONTINUANO”

Nasce il Women’s Art Independent Festival

Realizzato dall’Officina d’Arte OutOut, con il Contributo della Regione Lazio, nasce il Women’s Art Independent Festival, un Progetto che mira ad evidenziare come l’affrontare tematiche legate all’universo donna possa, nel XXV° anniversario della Dichiarazione di Pechino, nuovamente focalizzare l’attenzione su come l’uguaglianza tra uomo e donna sia una condizione necessaria per la giustizia sociale, lo sviluppo sostenibile, la crescita territoriale e di Cultura.

Essere Donna nel 2020, per assurdo che possa sembrare, vuole ancora dire combattere per l’emancipazione, per un miglioramento della condizione di vita, per il raggiungimento delle pari opportunità, per debellare una violenza domestica e non solo, per trasformare, semplificando il concetto, i Diritti delle Donne in Diritti Umani. Questo è quello che si prefigge dal punto di vista culturale, promozionale del territorio e sociale a difesa dell’abbattimento delle discriminazioni, il Women’s Art Independent Festival.

Un Progetto così strutturato mostra già di per sé le enormi potenzialità di crescita capaci di flettersi sul territorio, implementando uno sviluppo del valore sociale e fornendo continuità a quel processo in fieri che altro non è che evidenziare come i Diritti delle Donne altro non sono che Diritti Umani. Sapere che esiste un Festival dedicato all’universo femminile è una ricchezza per il conoscere, per la scoperta, ma soprattutto per il Territorio che si fa Osservatore/Bambino, impaziente e meravigliato come solo un Bambino con il proprio essere enigma luminoso, sa esserlo.